Quando i Social non funzionano

Nutrite il vostro Tamagotchi

Ci sono imprenditori che dicono che i Social Network non funzionano per sponsorizzare un’attività. Ma sarà proprio vero? Si può dire che una lampadina non funziona se la avvitiamo male? Ecco i Social Network sono un po’ come una lampadina. Anche se, forse, l’analogia più precisa sarebbe un’altra.

I Social Network sono una specie di Tamagotchi. Possiamo discutere se siano una specie aliena o virtual pet, ma di sicuro, se non ce ne prendiamo cura, smettono di svolgere le loro attività, muoiono. Allora sì diventano inutili.

Come prendersi cura, dunque, dei Social Network e sfruttare tutte le loro, immense, infinite potenzialità?

Regola numero: investire tempo ed energia.

La cura del Social deve essere almeno quotidiana. Aggiornare le attività di un Social due o tre volte al mese, è come non esserci: è come tenere costantemente spenta la luce per timore di consumare energia.

Il mondo Social non evolve, vive. O meglio evolve mentre vive, ad ogni respiro, ad ogni post, ad ogni caricamento. E dal momento che le attività Social sono miliardi ogni secondo, ogni attimo perso è un potenziale affare a cui si è rinunciato.

La regola numero due viene di conseguenza: bisogna tenere aggiornato il Social, proporre offerte inerenti al nostro esercizio, invogliare continuamente gli utenti (i nostri potenziali futuri clienti), fare sentire loro la nostra presenza, fare capire che noi andiamo di pari passo alle attività dei Social.

Solo così aggiungeremo valore alla nostra comunicazione, rafforzando la conoscenza del nostro brand, la sua reputazione, la credibilità delle nostre azioni.

Comprendere questo semplice assunto, significa compiere il primo, importantissimo scatto culturale in avanti e mettere le nostre aziende nelle condizioni di aumentare notevolmente la possibilità di ottenere buoni risultati già nel breve periodo.

Dal grafico qui riportato possiamo vedere, paese per paese, le percentuali di utenti che hanno un relazione social con un brand.